Certi amici

Certi amici è una enorme fortuna averne.

Ma certi amici va anche bene che tu ne abbia uno, perché se ce ne fosse più di uno così, ritengo che gli effetti per fisico e libertà personale non sarebbero positivi. Che poi non è stato male rientrare nella vecchia casa. Peccato non avessimo le chiavi. Mi fa male una spalla. Sul momento sembrava una buona idea.

È inspiegabile l’effetto che decenni di amicizia possano avere. Non riesco a immaginare che persona sarei diventato senza questa straordinaria esperienza. A volte mi stupisco che abbiamo una quantità così grande di cose da raccontarci quando alla fine ogni cosa anche vagamente interessante mi sia successa l’abbiamo in qualche modo condivisa. Ecco, secondo me le persone dovremmo giudicarle dalla forza delle reazioni che ci provocano, da cosa fanno scattare in noi. Mi fa venire voglia di essere migliore, sì, ma a volte mi fa diventare semplicemente selvaggio. Ho vissuto lontano dagli amici per anni. Nel momento in cui eravamo riuniti avvertivo una forza fluire in me. In fondo aveva ragione Salud: sai, quando sono sbronzo, ma veramente sbronzo, sembra impossibile ma io divento immortale. Ecco, però mica basta l’alcol, ci vuole quel flusso incredibile che scorre lungo un’amicizia levigata negli anni. Quello e qualche caraffa di margarita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.