Maledetto

Sono giorni ormai che sono chiuso qua dentro…
solo dite?

Magari.

Dal giorno che ha guardato Pulp Fiction quel fottuto nano da giardino (il mio coinquilino non-pagante) ha un qualcosa di strano che gli balena negli occhi.

Mi fissa il bastardo.

E tutto è peggiorato dopo la visione di Paura e Delirio a Las Vegas, sembra spiritato ora.

"Vattene maledetto scoppiato" gli grido. E lui niente.
Continua a fissarmi, ha il cervello ridotto in pappa oramai,
perennemente sotto acido.

Aspetta solo che io ceda, fiaccato dalla stanchezza e dalla malattia.

Quel sorriso da fumatore incallito di crack non sembra aver
alcuna intenzione di abbandonare il suo viso di gesso.

Tengo sempre il martello a portata di mano, con la speranza di far in tempo ad usarlo, che non mi colga allo sprovvista ma ormai il sonno sta per prendermi e so che un momento dopo sarò fottuto.

"Maledetto bastardo, tu e tutti i bruciati del cazzo come te non mi avrete mai". Forse il mio ultimo grido isterico… lui che se ne sta con le mani sulla pancia, tranquillo ma pronto a scattare mi guarda come un lupo guarda un agnellino. E queste dannate palpebre si fanno sempre più pesanti…

4 Comments

  1. Federico Tomassetti
    30 Oct, 2006

    …e da nani da giardino imbottiti di droghe psicotrope

  2. Dario Mimmo
    30 Oct, 2006

    Il cammino dell’uomo timorato di Dio è minacciato dall’iniquità degli uomini malvagi…

  3. vale
    26 Oct, 2006

    forse dovresti fare un po’ di nanna.. dicono che chi non dorme per troppo tempo impazzisce!!

  4. Macharius
    26 Oct, 2006

    "ma a noi piace ricordarlo così…"

Leave a Reply

%d bloggers like this: