Provando a pensare alla felicità

C’è un tipo di felicità che riposa serena attorno a scarpe rotte, corse nei campi e lunghe pedalate in biciclette.
E ce n’è un tipo diverso, più difficile da costruire, che speri di trovare più in là, i bordi nebulosi, in attesa di definirla. Per provare a muoversi in quella direzione servirebbe temperare i desideri, ridurli all’osso, capirli e muovercisi per tentativi e pause e tappe che non sai quando ripartirai. E’ più un casino, un fottuto casino.

Leave a Reply

%d bloggers like this: