…una cosa che è rimasta

Giornata fra la visita in banca, la visita al perito per discutere del programma e la sera a lavorare sul corso che inizia giovedì. Ecco, mi è rimasta quell’abitudine di Trieste, d’uscire ogni sera e andarsene a lavoricchiare al pub. Più che altro a bere ma portarsi qualcosa da fare per contentare la coscienza. E’ un periodo di energie buttate in queste protozoiche attività lavorative ma avrei voglia di buttare energie in qualcosa di diverso, che mi prenda al 100%. Fra qualche settimana o mese tornerò al cazzeggio e chissà quando mi deciderò a crescere per davvero, non lo so.

4 thoughts on “…una cosa che è rimasta

  1. Ehilà, come andiamo? Dopo svariate settimane ho aggiornato il blog…non mantenendo la promessa di un livello qualitativamente più alto per gli interventi…

  2. leggo i tuoi interventi sempre cn molto piacere…. ma sn in un periodo di blocco…
    ti faccio un saluto veloce veloce…
    bacio vivi

Leave a Reply

Your email address will not be published.