Parentesi che invece di chiudersi l’un l’altra chiudono me

Ti senti mai impiccato alla vita che stai vivendo?

Mi sembra non ci sia la possibilità di un respiro pieno.

Invece è che non ci sono motivi.

Me lo ricordo com’era averne. I chilometri si snocciolavano a decine la volta,
gli ostacoli erano caramelle per il cuore. La serena convinzione che un sorriso avrebbe sgretolato
qualsiasi cosa.

E lì, nelle cose che amo che mi si risveglia la voglia di mostrare a spacconate e picconate di passione
che cosa intendo.

C’è passione ed energia da qualche parte, è che mi sfugge dove, al momento.

Ognuno di noi forse è guidato da cose diverse: per me è la passione, è l’entusiasmo di una scelta spontanea.

E forse non sono così pronto ai confronti come pensavo. Ci devo riflettere.

Boh.

Pausa.

Vado a bere, che poi è sempre un bel modo per un momento di vita.

3 Comments

  1. Baby
    20 Oct, 2010

    Smettila di bere e vai a fare una passeggiata!! ;) Camminare mi mette sempre serenità. Durante le mie passeggiate penso un sacco e riesco sempre ad entusiasmarmi per qualcosa che prima mi sembrava noioso o insensato, e sciolgo molti nodi. Non so perché, però succede. E spesso non faccio nemmeno caso alla strada che percorro, vado e basta :) Il solo pensiero mi mette allegria!

  2. luckywanderer
    21 Oct, 2010

    Forse passeggio di meno da quando non fumo; hai ragione dovrei riprendere. Comunque le due cose si possono unire: si può passeggiare accompagnati da una buona birra. Non sono sicuro di volere serenità o allegria. Mi serve pensare. Per poi sorridere, fermarmi e scegliere col cuore fregandomene di ogni ragionamento pregresso :) non dico sia un modo sensato di agire ma ahimè, è il mio :)

  3. Motivi, ragioni, obiettivi, scopi. Avere un perché. E quando ci mancano, sentirsi persi.

    …ma anche questo fa parte del gioco e tutto sarebbe incredibilmente scontato e noioso se non sbagliassimo mai strada.

    Forse allora non c’è da aver paura nell’imboccare l’uscita sbagliata; c’è da temere, piuttosto, quando non riusciamo a recuperare quei lati del carattere che sono importanti…é quando manca l’ossigeno per l’Indole, che iniziano i guai.

    Per il resto, credo la Vita vada vissuta al punto da doverla “rubare”, nel caso dovesse sembrarmi di non averne abbastanza. E si, forse hai ragione nel dire che ha volte é una padrona crudele, ma non posso fare altro che assecondarmi per assomigliarmi meglio e continuare a non averne mai abbastanza.

    a presto

Leave a Reply

%d bloggers like this: