Il giorno

Che vuoi dirmi con lo sguardo acquoso che si riposa nel pomeriggio limpido, che mi vuoi dire con quello startene sdraiata sulla coperta, tempestata di fantasie e colori persi nella stoffa. Stai lì a dirmi, a sussurarmi che non ci sei, non esisti. Non m’importa, non bado a questo genere di dettagli. Io ho il giorno tutto per me. Per chi c’è e per chi non c’è.

1 Comment

  1. Sara higitusfig​itus
    18 May, 2008

    L’ultima frase è fantastica…Certe volte bisognerebbe lasciarsi scorrere tutto addosso…

Leave a Reply

%d bloggers like this: