Ieri oppure oggi o forse il tempo non esiste

Ieri era una giornata con un pò di impegni sparsi costellati da tempi morti. In generale non amo questo genere di giornate. Comunque il primo impegno mi ha portato di mattina su un pullman a guardare la mia bella Torino. Amo vagare ma lo faccio per lo più fuori città, per le valli ed i paesi. E comunque non vago mai in un luogo ma in uno stato d’animo, non cammino mai per le vie di Torino, mi perdo fra gli sconnessi sentieri che mi sono costruito. Però poi all’improvviso mi sono ritrovato in Via Cernaia mentre questa esplodeva di luce. Davanti alla caserma non v’era nessuno a vegliare su questo miracolo. E di quella luce era spettatrice una Torino silente, capace di sovrastare l’uomo in giacca cravatta che parlava al cellulare o la signora che strepitava. E’ incredibile come nello spazio di un istante la realtà possa farsi così graffiante, così tenace dall’impedirmi la fuga da essa.

Ma quello che è realmente strano è come in una situazione in cui spesso sarei stato di cattivo umore ieri stessi davvero bene, gonfio di voglia di rigirarmela fra le dita quella giornata. A volte leggo che sbalzi d’umore come i miei sono dovuti a squilibri del metabolismo o cose simili. A me piace pensare che tutte queste siano solo scuse, voglio credere che la nostra volontà possa superare e controllare questo genere di fenomeni. E poi c’è da dire che è molto divertente essere me stesso: ho sempre modo di stupirmi del mio modo di prendere le cose. Umorale sarebbe riduttivo.

4 Comments

  1. (nessun nome) wrote:
    11 Oct, 2006

    “Whe shall not cease from exploration
    And the end of all our exploring
    Will be to arrive where we started
    And Know the place for first time”
    Thomas S.Eliot, Little Gidding
     
    “Non smetteremo di esplorare e alla fine delle nostre esplorazioni ci ritroveremo dove abbiamo cominciato e riscopriremo quell luogo per la prima volta”…
     
    unaperfettasconosciuta
     

  2. valentina
    10 Oct, 2006

    Era da ormai parecchio tempo che una persona non mi faceva un complimento per il nome che porto…Ti ringrazio…..Poprio oggi mi trovavo nel cuore della mia città e riflettevo sulla frenesia della vita delle persone….proprio quello stile di vita che a volte mi assale e che mi è tanto ostile ma che in quel momento, lì ferma al semaforo, mi ha fatto pensare per la prima volta… "cagliari mi mancherai….." Ho apprezzato uno scorcio di routine nel momento più inaspettato….

  3. justine
    10 Oct, 2006

    pensavo ke persone cn un anima e un crevello nn esistessero più…è invece, hai saputo sorprendermi!!baci

  4. Daniela
    10 Oct, 2006

     
    D_________***
    a________**_**
    n_______**___**
    i_______**___**_________****
    e_______**___**_______**___****
    l_______**__**_______*___**___**
    a________**__*______*__**__***__**
    __________**__*____*__**_____**__*
    ___________**_**__**_**________**
    ___________**___**__**
    K_________*___________*
    i________*_____________*
    s_______*____0_____0____*
    s_______*_______@_______*
    e_______*_______________*
    s_________*_____W_____*
    ____________**_____**

Leave a Reply

%d bloggers like this: