Film

Girava la voce, falsa, che oggi fosse uno dei giorni del futuro visitati dalla De Lorean di Ritorno al futuro. E invece bisognerà aspettare il 2015.

Il primo o secondo anno in cui andavo all’università andai al cinema con la ragazza con cui stavo allora, Francesca, a vedere l’appartamento spagnolo. Un film che racconto di un gruppo di Erasmus a Barcellona. E pensavo che in Erasmus non sarei partito mai. Poi quel film l’ho visto in Erasmus, con i miei compagni di avventura. E da qualche tempo cercavo il seguito, Bambole russe, per vederlo con amici che erano stati anch’essi in Erasmus. Ora l’ho trovato ma con uno di quegli amici, beh… è cambiata la situazione. E stasera rivedo, dopo anni, Francesca, per una birra e quattro chiacchiere.

E scopro che fra un paio d’anni dovrebbe uscire Roger Rabbit 2. Ricordo i cartelloni con la pubblicità del primo, mentre passeggiavo con mio Padre. Ne è passato di tempo.

A volte i film servono a tener traccia dei tempi. A mettere ordine nell’esistenza.

Leave a Reply

%d bloggers like this: