…ed è così, stringendo la polvere, che corsi a cambiar pelle

Seconda giornata di esami consecutiva, seconda vigilia consumata al tavolo di un pub con il mio migliore amico dividendo la vita, una birra, l’idea di un ennesimo viaggio. Alla ricerca di un angolo d’Europa che finora ci sia sfuggito. Ritornando a casa la gioia di essere vivo basta a riempire tutti i miei pensieri, è normale conseguenza che l’ego si gonfi a dismisura

Shook me all night long

fino a farmi gridare che io stasera sono il rock n’ roll. Just follow me baby…

Il lupo e la rabbia stanno cedendo il posto in me, andandosi a rintanare in un cantuccio, in attesa che torni il loro turno, consci che anche di questo stato, di questa personalità, troverò il modo di stufarmi.

8 Comments

  1. Vale*Menta
    16 Nov, 2006

    "Il nostro bisogno di luce e colore e sorprese di qualunque genere era così acuto da spingerci verso uno stato semiallucinatorio, dove la piattezza ordinaria delle nostre vite com’erano veniva elettrizzata dai lampi e i colori di quello che avrebbero potuto essere.
    (…) Eravamo così, allora: senza legami inestricabili o attività quotidiane o relazioni permanenti o beni materiali di cui occuparci. Non avevamo case e non avevamo calendari di impegni, non avevamo la minima idea di cosa fare di noi stessi una settimana o un mese più avanti. Veleggiavamo nel vuoto, bastava la brezza minima di un’intuizione a mandarci in aria come alianti." ["I veri nomi" – Andrea De Carlo]
     
    Magari, non c’entra niente, ma mi ha fatto pensare a questo.
    Grazie per essere ripassato nel mio space ^^

  2. Federico Tomassetti
    16 Nov, 2006

    Dal momento in cui hai lasciato il commento all’inizio dell’incontro hai 31 minuti per andare a Bari.1) mettiti la cintura2) prega

  3. chiara
    16 Nov, 2006

    Anch’io voglio andare a sentire De Carlo!!

  4. Sara higitusfig​itus
    16 Nov, 2006

    In bocca al lupo per i tuoi esami!Anche se un pò in ritardo…Che cosa ti impedisce di partire?

  5. Vale*Menta
    16 Nov, 2006

    Abbiamo talmente tante direzioni diverse dentro che sarebbe limitativo, se non semplicemente una noia mortale, seguirne solo una. Concordo con Terry.
    (A Bari magari un’altra volta…sono solo un migliaio di chilometri. Peccato.)

  6. Daniela wrote:
    15 Nov, 2006

    a volte sei quasi ipnotico..ma mi piaci di più scazzone

  7. Terry
    15 Nov, 2006

    Già…l’ho letto…A proposito, domani Andrea De Carlo alle 19 è alla Feltrinelli a Bari…Se può interessare…
    Eremo, stufati quante volte vuoi di te stesso…L’ansia di rinnovamento è sintomo di intelligenza…
    Secondo me…

  8. Vale*Menta
    15 Nov, 2006

    Un po’ come Alberto e Raimondo in "I veri nomi" di De Carlo.
    Bello.
     

Leave a Reply

%d bloggers like this: