Domande

Non so quando è successo, quando sono diventato una sorta di Babbo Natale sotto acido.

Quando ho imparato a non rispondere con insulti, velati e di classe, certo, ma insulti, all’e-mail di uno che si firma L’Uomo Perfetto (si, davvero).

Non so quando sono diventato fondamentalmente felice.

So però quando ho assistito alla terza sessione di prove di un gruppo di amici. E mi sono davvero divertito. Ma è quello che ci si aspetta da un Babbo Natale sotto acido, no?

E ho capito che il microfono di un cellulare satura quando si prova a registrare le prove di qualche pezzo Rock.

Ma va bene comunque.

Hey hey my my e Paranoid, sono venute bene. Grandi canzoni.

Ma un Babbo Natale sotto acido apprezza quasi qualsiasi canzone, immagino.

Scusate è che non sono abituato a essere pacificamente felice; sapevo di emozioni forti e scosse ma questo è qualcosa di diverso. Me la sto cavando, comunque.

Leave a Reply

%d bloggers like this: