Bit-Life

Ho sempre desiderato creare un mondo fantastico. E renderlo capace di vivere secondo il suo gusto. Così in questi giorni ho iniziato a scrivere un "generatore di mondi", iniziando dalla geografia.

Lo direste che per creare forme verosimili bisogna lavorare su sinusoidi, segnali, interpolazioni?


5 Responses to Bit-Life

  1. No, no, ti capisco perfettamente. Ho quasi perso un anno di università a creare un mondo, e definire le regole grammaticali di tutte le lingue delle varie razze.. Avevo persino ricostruito usi e costumi e tutto… Dev’essere qualche necessità di potenza, o di divinità.Saluti.

  2. Ti dirò, quel blu mi ricorda qsa, quel blu carico durante il Viaggio di Amsterdam, commentando al Capo una cosa del genere: "Lo vedi anche tu quel blu…così…così…", "sì, così! Cazzo che bello!". Giuro, me lo ricorda molto!Sarebbe bello ricreare quelle visioni caleidoscopiche…chissà…

  3. ….e io che pensavo bastasse una puzzetta, come insegnano i cari vecchi Griffin!! :D
    Anche se..boh..così, dall’alto…mi ha ricordato un pò Risiko (che detesto.) O_o
     
     

Leave a Reply