Non rimane che gente assurda

Il titolo è solo che sto ascoltando escluso il cane. Che è una gran bella canzone.

E così oggi sono andato in giro con Paul. Per Torino. Sai Torino per davvero e la pioggerella sottile. Feltrinelli, la galleria che non è San Federico ma è quell’altra. La mia prima visita al circolo dei lettori. Poi al Politecnico che ho un appuntamento con il professore alle 15.30. Per i corridoi incontro Luca B. che cerca di trascinarci ad un incontro con Meo.

E ripenso che desideravo fare lo scrittore ed ora, anche se quello che so fare per davvero riguarda il software, mi ritrovo a scrivere. Per ioProgrammo, per html.it, un articolo scientifico (chissà se lo pubblicheranno, non sembra facile).

Che strani percorsi, la Vita. Mi piace farmi cogliere di sorpresa, di quelle sorprese che non sei impreparato: basta sorridere e continuare a stupirsi.

E mi piace la gente assurda di cui mi circondo. Oggi con Paul è stato un bel giro. Per Torino. Quella vera, quella con la pioggerellina.

4 Comments

  1. Paul
    17 Feb, 2010

    Però sarebbe stato bello infilarsi a una riunione senza alcun motivo e senza conoscere nessuno…
    :)

  2. luckywanderer
    17 Feb, 2010

    eh eh eh e se pensi che non era neanche con l’ultimo degli scemi… eh eh eh

  3. giulia
    22 Feb, 2010

    adoro questa canzone, proprio l’adoro. Anche qui c’è quella pioggerellina perfetta, da scoperte, da “volto l’angolo e vediamo cosa trovo”.. e per la gente assurda io aspetto di incontrarla quaggiù, che qualcuno salterà fuori prima o poi, no? ^.^

  4. luckywanderer
    22 Feb, 2010

    :)

    E’ bello rivederti sul blog Giulia, ho giusto sentito Barbara che mi diceva che FORSE fai un salto da queste parti. Ti fai sentire, vero?

Leave a Reply

%d bloggers like this: