Considerazioni

A volte ti limiti a gustarti un rilassato esistere. Pacioso. Rallenti, come dire. In effetti ho sempre qualcosa da fare, non è che mi annoi. Dilato i tempi.

Altre volte avresti da fare ma puoi aprire una birra ascoltando "Don’t damn me". Se capiste davvero che intendo, ragazzi. Sono momenti assoluti. Contento di esistere.

3 Comments

  1. Claudio Stella
    10 Sep, 2008

    Gino è uno che se la gode… e ne sa tante…

  2. Federico Tomassetti
    10 Sep, 2008

    Nelle tue parole sento riecheggiare la voce argentina di Gino.

  3. Claudio Stella
    10 Sep, 2008

    Contento che tu sia contento di esistere. Sembra banale, ma per essere contenti di esistere (che non è la stessa cosa di essere felici) basta assaporare l’attimo, il qui e ora, come un fiume che sa di scorrere verso qualcosa ma gioisce del movimento.

Leave a Reply

%d bloggers like this: