Quando saremo liberi come allora

Questa e’ una canzone di un tempo passato. Di quel passato che invece di accumularsi si scosta e piano piano si fa da parte.

Cosi’ sono qui, con le mie idee di liberta’ che germinano nella testa. Ora che la liberta’ non e’ piu’ uno stato naturale delle cose ma deve diventare un esercizio continuo e intenzionale. Essere liberi si puo’ ancora che si ricordano gli insegnamenti e quel sapore agrodolce.

Intanto arriva in una casa a migliaia di chilometri di distanza il pezzo di carta conseguito un anno fa.
unnamed

Leave a Reply

%d bloggers like this: